Reclutamento dal web: ‘’Mercato dei nomi’’(?)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedin

 

©Copyright Olga De Giorgi

 

Il < doppio Mercato >

 

Rispetto alle consuete regole d’identificazione del posizionamento del Brand e del Prodotto, ed opportunità di sviluppo dei Markets, il ‘transito’ ed il presidio negli ambienti digitali, include diversi  e nuovi parametri.. La realtà è che < si è in regime di DOPPIO MERCATO > per cui le società - indipendentemente dalla dimensione, dal settore, dal core-business e mission aziendale, ed indipendentemente dai segmenti e targets a cui è rivolta la Value Proposition – debbon esser considerate e considerare che ‘’le regole sono già cambiate’’..

Immersi nell’era del web 2.0 in fase ascendente..

Benchè l’afflusso e la partecipazione nei Social Network sia motivata da direzioni d’interesse da ‘’meglio definire’’ è chiaro che il futuro sarà imperniato da Strategie, Tecniche e Metodi [e tattiche] in grado di mixare con equilibrio ed incisività la presenza soltanto in ambienti digitali O in ambienti tanto fisici quanto  digitali – a seconda delle specifiche attività di core, UVP e modelli di Business - le scelte di canali distributivi, promozionali E di erogazione del servizio implicano l’implementazione del Digital Marketing E Social Media MKTG che rappresentano la punta dell’iceberg di pilastri che è il caso di ‘’saper costruire’’.

In prossimità di una completa immersione in DIRECTION Digital Trasformation verso I4.0 

Le basi sono proprio le vetrine digitali, i canali d’acquisto su piattaforme E-Commerce [con varie declinazioni  APP E-Shop], Customer Service via chat, via messerger, mediante i Social Media, che – va ricordato - includono attività strategico-operativa c.d. di Branding per diverse finalità: Brand Awareness ed Identity Value per attrarre Clienti e coinvolgere gli esistenti ed Employer Branding strategico.

In tempi di Mercato Iper-competitivo, in ottica AGILITY, le fasi di maturity e ability nel padroneggiare le opportunità offerte dal web pongono seriamente la questione relativa alla coerenza di identità online tanto quanto offline, Digital Soft Skills per privati E la c.d. Reputation per tutti: riguarda soltanto le imprese [tutte] O riguarda anche le persone fisiche impiegate nelle diverse società che presidiano il web?

L’Unique Experience ed infiniti MicroMoments di Clienti [Prospect ed esistenti], Followers [potenziali Brand Ambassador e tanto altro..], Partners [di filiera O ad integrazione del usual core], collaborazioni potenziali [figure manageriali di vario grado, professionisti esterni, dipendenti dal potenziale degno di nota],  transla dalle pagine istituzionali dell’impresa nel web, alle vetrine ed attività in ambienti digitali del personale impiegato.

 

Immersi nell’era del web 2.0 in fase ascendente.. In che senso?

Mentre si assiste ad un progressivo ed esponenziale incremento di partecipazione da parte dei ‘’privati’’ sui Social Media.. Networks: attivi protagonisti dell’era odierna (..)

Contemporaneamente si registran le carenti e/o assenti quote corrispondenti di presenza e/o partecipazione delle aziende negli ambienti digitali [web + Social Media] in grado di affermarsi e di marcare la propria impronta e carattere d’unicità nell’era attuale.

 

Obbiettivi aziendali condivisi e comunemente supportati pro-attivamente

O gli interessi personali?

 

Nei casi in cui gli utenti  ‘’privati’’ presidian gli ambienti digitali per motivi ‘indipendenti’ dal proprio ruolo professionale,

mentre le pagine-web aziendali E quel che attiene al mondo digitale connesso al ‘’lavoro’’ ed al Business.. restan  affari ‘’non-loro’’..

Che significa?

 

In questo caso, data la focalizzazione che attrae maggiormente:

quanto sono motivati alla loro posizione lavorativa? 

 

L’Engagement E la rappresentanza aziendale da parte del personale in attività, negli ambienti web E Social:

è una questione di Cultura Aziendale (?)

è di competenza dell’area HR (?)

è compito dei Leaders e Managers in azienda ?

E quando trattasi di ‘’quelle’’ preferenze d’utilizzo degli stessi Head-Managers ed Imprenditori?

 

In questo caso, data la focalizzazione che attrae maggiormente:

quanto è attiva, efficace, attraente e ‘’sentita’’

la presenza del ‘’loro’’ Brand negli ambienti web E Social?

 

 

Reclutamento dal web

Are you able to..?

 

Scouting commerciale: reclutamento di Clienti, Fornitori, Partners, collaborazioni professionali [con differente grado d’impegno]

 

Si è già abituati a ricercare, valutare, contattare e scegliere un Fornitore dal web? Sia per esigenze aziendali, sia per motivazioni personali [ad es. il tecnico per l’assistenza di prodotti tecnologici]

O si opta (ancora) per la Referenza e, quindi, il c.d. ‘’passa-parola’’ O ‘’segnalatori a pagamento’’?

 

Si è già in grado di approcciare correttamente un Cliente Prospect dal web? Sia se trattasi di vendita su canale B2B, sia B2C.

O si opta (ancora) per la Referenza e, quindi, il c.d. ‘’passa-parola’’ O Lead di provenienza da Operazioni Marketing di tipo ‘’push’’?

 

Scouting area HR: reclutamento di nuovi dipendenti, collaborazioni professionali [con differente grado d’impegno]

Si è già capaci di avvalersi di Banche Dati online, quali software in cloud, con accesso da remoto ; Social Media NTW ; vetrine digitali apposite?  Sia se trattasi di canali gratuiti, sia se trattasi di servizi a pagamento [ppl o abbonamenti per carnet].

 

Si è capaci di ‘estrarre il valore del profile’’ da un CV e/o da una vetrina digitale dedicata? Sia se trattasi di idoneità rispetto una posizione lavorativa aperta, sia se trattasi di ‘’apertura E sviluppo di nuove opportunities’’.

 

 

Reclutamento dal web:

‘’Mercato dei nomi’’ (?)

 

‘’ Senta, Lei conosce qualcuno / qualche società che.. ? ‘’

Con l’incognita sempre presente della Qualità Professionale reale da ‘’sondare/testare’’ che – nei casi di inadeguatezza – implica quel ritorno di feedback del contatto segnalato O referenziato.. con quali effetti?

Quanto valgono le c.d. ‘’perdite di tempo’’

rapportate in termini d’investimento di tempo E mobilitazione di risorse?

 

Sulla base delle solite Segnalazioni e Referenze [da contatti offline e/o online],

con quale Qualità  i  Business si avviano, si consolidano e si sviluppano?

Quali reputazione E marginalità interessano?

 

In alternativa alle solite Segnalazioni e Referenze [da contatti offline e/o online], ed in alternativa ai soliti ‘’Lead,, esistono Tecniche e Metodi appropriati per ambienti digitali E fisici: sia per sviluppare un portfolio Clienti ex-novo [B2B e B2C], sia per fidelizzare i portfogli in essere, sia per scegliere Fornitori e Partners, sia per reclutare personale da affiancare e/o inserire nel proprio staff: presuppongono competenze, capacità VS abilità effettive.

 

Si è in grado di < esser professionalmente indipendenti > ?

E di < saper valutare professionalmente > ?

Motivi per cui il web diviene una risorsa in grado di capitalizzare gli effetti.

 

 

©Copyright Olga De Giorgi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

< DEVELOP YOUR PROFESSIONAL POTENTIAL >

  

RISORSE PER LA TUA CRESCITA PROFESSIONALE on SELEZIONE-FORMAZIONE.ORG

 

BLOG & E-BOOK di OLGA DE GIORGI

 

CORSI di FORMAZIONE & SEMINARI di Olga De Giorgi

 

 

 

GET THE DIFFERENT!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Olga De Giorgi

Consulente di Selezione, HR & Sales Consultant, Formatore

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedin
Posted in SVILUPPO del POTENZIALE.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.