SOFT • HARD skills & key abilities

©Copyright Olga De Giorgi

SOFT HARD skills & key abilities

Le c.d. competenze professionali, cioè le capacità tecniche [hard skills] attinenti strettamente alla posizione lavorativa, ruolo professionale e funzione, connesse specificatamente al settore/categoria merceologica, o area/reparto aziendale, si distinguono dalle soft skills, cioè le competenze trasversaliafferenti l’Essere Umano (visiona ”qui”) confluenti nel personale repertorio di competenze [modelli approfonditi ”qui” in diversi capitoli del mio e-book© dedicato] applicabili indipendentemente dal settore/cat.merceologica, professione/mestiere, e/o parte del corpus sostanziale di competenze tecnico-professionali | specialistiche [differenziazione dei livelli e gamma dei SET di competenze].

Gli atteggiamenti, le attitudini, le conoscenze, le capacità/abilità, e (anche) aspetti caratteriali figurano in diversi elenchi di soft skills: competenze in continua evoluzione, derivanti dall’esperienza personale, formativa e professionale di ognuno.

Per esemplificazione, riporto alcune delle competenze trasversali SOFT SKILLS più conosciute:

  • macro skills set in comunicazioneho dedicato parecchi capitoli in più miei e-books©: visiona le pubblicazioni suggerite da ”qui”;
  • problem solving: modelli e tecniche approfonditi ‘‘qui” nel mio e-book© dedicato;
  • intelligenza emotiva (e sociale): modelli approfonditi in più miei e-books©: visiona le pubblicazioni suggerite da ”qui”;
  • negoziazione: se non attinenti alle competenze di processo [negoziazione manageriale], e se non modulate nel setting di vendita [modelli e tecniche approfonditi in diversi capitoli nei miei e-books© dedicati, presentati ”qui”  e ‘‘qui” ] le capacità negoziali sono trasversalmente ”agite” in plurimi contesti;
  • motivazione: capacità/abilità rilevabili dall’attuazione di teorie e modelli approfonditi in più edizioni dei miei e-books© dedicati, di cui visioni articoli e presentazioni online ”qui”;
  • time management: tecniche ed approcci concettuali, introdotte con qualche incipit nelle pubblicazioni suggerite ”qui
  • leadership e stili: modelli approfonditi, e diverse mie pubblicazioni© dedicate visionabili online da ‘‘qui
  • collaborazione e cooperazione: parte del macro skills set di competenze sociali, i modelli ed approcci concettuali sono inclusi nei capitoli dedicati nel mio e-book© presentato ”qui

(..)

 

Quale importanza rivestono le Soft & Hard skills?

Si considerano le competenze tecniche/professionali 

tanto quanto le competenze trasversali

Mentre nell’ambito di Recruitment si identificano le caratteristiche d’idoneità [requisiti minimi ed integrativi, skills set] del profile complessivo relative alla posizione lavorativa ”vacante,, mediante l’ausilio della Job Description, in riferimento al Job profele/specification e procedure di Job Analysis [approfondimenti inclusi nel capitolo dedicato della II parte di questo mio e-book© presentato ”qui”],

nella Formazione le valutazioni dei livelli ed ampiezza delle competenze disponibili al soggetto [”situazione attuale”] sono concepiti in ottica di aree di miglioramento potenziali su cui intervenire per lo sviluppo delle competenze e potenzialità della risorsa, con finalità di:

  • migliorare le performances professionali;
  • consentire di svolgere adeguatamente le mansioni ed attività relative alla posizione lavorativa, o professione/ mestiere, od attività imprenditoriale [formazione in start-up ed aggiornamenti] ;
  • preparare la risorsa ad un ”cambio” di ruolo e funzione aziendale, ad es. nei casi employer agility [mobilità orizzontale] o progressione di carriera;
  • sviluppo complessivo ed armonico del personale repertorio di competenze: il (mio) approccio per competenze sulla base di modelli e metodologie è esplorato nella II parte del mio e-book© dedicato presentato online ”qui”inclusivo dei miei contributi© al modeling.

Nel Talent Management si evidenzia l’interesse particolare per le key competencies  dell’organizzazione, cioè quel corpus di competenze ”chiavi” che caratterizzano l’usual core-business e mission aziendale: key abilitietanto ‘preziose’ per l’organizzazione, assets di competenze specifiche fulcro delle attività di selezione e formazione, e gestione delle performance: si consideri che, per soddisfare le esigenze principali dell’organizzazione, si delinea il set di key expertise relative ad ogni posizione lavorativa [mappatura per job position] nel contesto specifico di quell’organizzazione [società/impresa,..]: skills set inclusivo di competenze tecnico-professionali (”hard skills”) e competenze trasversali soft skills.

 

 

..quando le Soft skills si equiparano alle ”hard” skills..

Si consideri un cenno al profile di una figura manageriale preposta alla gestione di un pool di figure tecniche, con professionalità complementari, che collaborano ad un dato progetto:

  1. HARD SKILLS: in ruoli manageriali, le competenze tecnico-professionali | specialistiche presuppongono il know how equiparabile a livelli Senior rispetto il settore e/o l’area in cui il progetto principalmente si sviluppa;
  2. SOFT SKILLS, COMPETENZE SOCIALI MANAGERIALI: capacità di coordinamento e gestione di risorse umane implicano necessariamente uno stile di gestione adeguato, un’efficace comunicativa ed intelligenza emotiva, capacità di motivare, gestione delle dinamiche inter\out-group;
  3. SOFT SKILLS, AREA REALIZZATIVA MANAGERIALEcapacità di organizzazione e coordinamento delle varie fasi del progetti includono la capacità di gestione dei processi/flussi, le capacità di programmazione & pianificazione del tempo e delle attività proprie ed altrui ;
  4. SOFT SKILLS, ASSET COGNITIVOefficace decision making ; flessibilità ; problem solving oriented VS abilities ; etc.

In questo cenno d’esempio si nota già la chiara rilevanza delle Soft skills rispetto al profile complessivo ed è intuibile secondo il buon senso l’impattoevidente della presenza\assenza delle competenze trasversali indicate.

Qualora la figura manageriale di cui al profile complessivo d’esempio s.i. presentasse livelli di expertise:

Hard skills : livello tot. 8

Soft skills > stili di LeaderShip & gestionali  a livello tot. 5 ½ ; set key skills inerenti la Comunicazione a livello tot. 6 ½ ed analoghi livelli del macro skills set di competenze sociali;  set di competencies in Time Management a livello tot. 6; set di capabilities relative all’asset cognitivo a livello 5

si potrebbe dubitare ”oggettivamente” dello stesso buon fine del progetto assegnato, rilevando skills gap sia nelle fasi di sviluppo e sia nei correlati risultati, oltrechè considerare la tipologia d’esperienza di collaborazione tra persone.

 

Si potrebbe continuare con infiniti esempi.. SOFT HARD skills & key abilities !

 

Nelle mie attività professionali principali per l’area HR [attività di valutazione sostanziale delle competenze di profile nel corso dell’iter selettivo, e nelle valutazioni ex-ante\post per l’area Formazione, oltrechè per lo sviluppo dei miei format e redazione dei miei e-book©] approfondendo le competenze trasversali soft ulteriormente, si nota che ogni singola soft skill ‘attiva’ inevitabilmente altre soft skills:  un corpus di competenze trasversali interrelate..

 

Delineare il corpus di competenze ‘’chiave’’ insite al profile complessivo  per l’espletamento delle attività insite ad una professione o posizione lavorativa specificata [approfondimenti nella II parte di questo mio e-book© presentato ”qui”], implica discernere tra requisiti minimi ed integrativi: tali procedimenti sono generalmente concretizzati con l’adozione di metodologie di tipo induttivo o deduttivo [visiona questa mia pubblicazione© online ”qui”].

 

©Copyright Olga De Giorgi

agg.26/4/’21
Pubblicato in SVILUPPO del POTENZIALE.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.